Passa al contenuto

Gestione dei prodotti

Il nostro obiettivo è quello di creare prodotti sicuri e confortevoli che siano facili da usare. Sosteniamo fortemente gli sforzi globali per eliminare i materiali pericolosi da tutte le parti del processo di produzione e dell'imballaggio.

Sviluppo del prodotto

Sviluppo del prodotto

Poly ha sempre fatto ogni sforzo per fornire prodotti che superano le aspettative dei nostri clienti. Fedele a questo sforzo, abbiamo implementato una serie di miglioramenti di processo per aiutare a valutare l'uso di materiali alternativi o "verdi" nei prodotti e negli imballaggi.

Il nostro team di progettazione verde interno ha lavorato per implementare un processo formale di revisione ambientale che tenga conto dell'evoluzione delle normative e dei requisiti dei clienti, oltre a pratiche di sostenibilità leader. In risposta a queste considerazioni di progettazione, Poly ha specificato materiali privi di alogene e PVC in alcuni nuovi prodotti premium in futuro. Inoltre, i prodotti Poly hanno iniziato a essere progettati senza ftalati nel 2011. Attualmente stiamo lavorando per rimuovere gli ftalati dalle linee di prodotti legacy.

Abbiamo anche reso le nostre unità di alimentazione più efficienti dal punto di vista energetico, che è conforme alle normative globali sul consumo energetico del prodotto.

La lunga storia di Poly nel sostenere processi di produzione ecologici è stata riconosciuta da numerose città, agenzie e organizzazioni nel corso degli anni.

Conformità RoHS e WEEE

Siamo stati una delle prime aziende a raggiungere il pieno rispetto della direttiva RoHS (Dell'Unione europea) sulle restrizioni delle sostanze pericolose (RoHS). Abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri fornitori per garantire che l'intera rete di fornitori seguisse i requisiti RoHS.

In Europa, abbiamo anche aperto la strada al rispetto della direttiva UE sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche (WEEE) dell'UE: tutti i prodotti e gli imballaggi in poli scartati possono essere smaltiti o riciclati in modo sicuro.

Il software di gestione ambientale ha anche migliorato le nostre capacità di reporting per la legislazione sui materiali pericolosi come RoHS, REACH (Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche) e la Proposition 65 della California. Inoltre, accediamo a un servizio di data warehouse per migliorare il livello di informazioni disponibili sui nostri componenti del prodotto.

Certificazione ISO

Ognuna delle strutture globali di Poly ha la certificazione ISO 9001: siamo riconosciuti per la disponibilità di sistemi che ci assicurino di sviluppare, produrre e fornire prodotti di qualità. Le nostre strutture in Messico ed Europa hanno anche ottenuto la certificazione ISO 14001, che ci assicura di migliorare costantemente il modo in cui i nostri prodotti vengono prodotti.

Lettere di impegno

Le lettere qui sotto possono essere stampate e distribuite se necessario, per mostrare il nostro rispetto delle varie normative ambientali in tutto il mondo. Per le lettere che certificano la conformità a una legge diversa o per domande relative al nostro impegno nei confronti di altre normative, contatta il nostro Dipartimento qualità all'indirizzo: qualitydept@poly.com

Rohs

Proposizione 65

Raggiungere

Programma di risunto e riciclo

Come fornitore di prodotti per la comunicazione elettronica, Poly riconosce la sua responsabilità di produttore estesa (EPR) e coglie l'opportunità di contribuire a proteggere e preservare il nostro ambiente fornendo modi sicuri per smaltire i rifiuti elettronici. Con questo obiettivo in mente, abbiamo creato il Poly Takeback and Recycle Program come parte della nostra iniziativa ambientale aziendale. I clienti possono essere sicuri che i prodotti Poly a marchio Poly "fine vita" saranno gestiti in modo responsabile.

Poly si impegna a rispettare i principi etici dell'impresa e la promozione dei diritti umani. Ciò include la produzione responsabile dei nostri prodotti e l'approvvigionamento responsabile dei materiali. Poly richiede ai suoi fornitori di partecipare a questo impegno e ha stabilito il Codice di Condotta dei Fornitori che delinea le nostre aspettative dei fornitori Poly nel condurre il business in modo legale, etico e responsabile.

Il Codice di condotta dei fornitori di Poly richiede ai fornitori di garantire che le parti e i prodotti forniti a Poly contenenti tungsteno, tantalio, latta e oro siano privi di conflitto DRC. Le parti e i prodotti privi di conflitti DRC non contengono metalli derivati da "Conflict Minerals" in modo che finanzino o vadano direttamente o indirettamente a i gruppi armati attraverso l'estrazione mineraria o il commercio di minerali nella Repubblica Democratica del Congo, o paesi adiacenti in cui si denunciano violazioni dei diritti umani. In conformità con la sezione 1502 del Dodd-Frank Reform & Consumer Protection Act, Poly sta lavorando con i suoi fornitori per condurre la dovuta diligenza e attuare politiche e procedure in modo che Poly possa effettuare divulgazioni corrette e accurate e per consentire ai prodotti Poly di essere privi di conflitti di RDC. I metodi di due diligence impiegati da Poly e dai suoi fornitori si basano su quelli descritti nell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) Due Diligence Guidance for Responsible Supply Chains of Minerals from Conflict-Affected and High-Risk Areas.

Poly supporta la RBA/GeSi Responsible Minerals Initiative (RMI) e raccoglie i dati della fonderia mediante indagini sui fornitori utilizzando il modello CMRT (Conflict Minerals Reporting Template). Poly è un membro RMI attivo e Poly associates partecipano a i sottoteam RMI tra cui Due Diligence Practices e China Smelter o Refiner (SOR) Engagement. Inoltre, sosteniamo e partecipiamo attivamente al Responsible Minerals Assurance Process dell'RMI, un programma che controlla le attività di due diligence di una fonderia o di una raffica per fornire informazioni sul paese di origine dei minerali.  Abbiamo fornito una formazione annuale sulle migliori pratiche CM ai nostri partner chiave della catena di fornitura. Abbiamo incaricato consulenti di valutare i nostri programmi Conflict Minerals durante lo sviluppo. Abbiamo automatizzato molte delle nostre funzioni interne di raccolta e valutazione dei dati Conflict Minerals attraverso l'uso di Supplier Soft, un'applicazione basata su Salesforce sviluppata per i programmi Conflict Minerals. In una valutazione dell'Università di Tulane di tutti i depositi sd e CMR di CY2014 Form sulla base di criteri che combinano Compliance e Best Practices, Poly (allora Plantronics) è stata valutata tra i primi 15 filer di moduli SD e CMR, fornendo una verifica indipendente del nostro impegno a favore di una catena di fornitura senza conflitti.

È possibile segnalare problemi riguardanti i minerali di conflitto e le questioni di condotta aziendale online o per posta:

Ufficio Legale e Consulente Generale
Plantronics, Inc.
345 Via Encinal
Santa Cruz, CA 95060

Usa

È inoltre possibile segnalare problemi di conflitto minerario direttamente alla Responsabilità Minerals Initiative utilizzando il loro meccanismo di reclamo.

Depositi SEC

I depositi SEC di Poly Conflict Minerals possono essere visualizzati qui:

Rapporto minerali in conflitto e modulo SD

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

Ultimo rapporto CMRT